Le iscrizioni si ricevono presso la segreteria Amministrativa, previo colloquio con il Preside, nei periodi indicati dalle disposizioni dell’Ufficio Scolastico Regionale.
Presso l’Istituto “Madre Bucchi” sono ammessi alla Scuola dell’Infanzia tutti i bambini che compiono i tre anni entro il 31 dicembre dell’anno in corso (è facoltà della Direzione accettare, in via eccezionale anche bambini che abbiano compiono i tre anni entro il 30 aprile dell’anno successivo). Per le iscrizioni è necessario un colloquio individuale con il Responsabile della Scuola o suoi collaboratori durante il mese di novembre. Al termine del colloquio, se è desiderio delle famiglie, viene compilata una scheda informativa preliminare all’ammissione. Entro dicembre si chiudono i colloqui informativi e vengono definite e comunicate le ammissioni.
La conferma dell’iscrizione è condizionata all’accettazione del progetto Educativo e del Piano dell’offerta formativa.

Data la disponibilità limitata di posti, la segreteria attiva una forma di prescrizione.
Sono stati stabili dal Consiglio d’Istituto  criteri di priorità per le iscrizioni alla scuola:
1)   studenti già interni alla scuola;
2)   parentela di 1° grado (fratelli e sorelle già frequentanti l’Istituto);
3)   bacino d’utenza e parrocchiani;
4)   tutti gli altri (che saranno inseriti in lista d’attesa).
* Per le iscrizioni alla Scuola Primaria e alla Scuola Secondaria si dà precedenza agli alunni provenienti dalla Scuola dell’Infanzia e dalla Scuola Primaria dell’Istituto, poi si seguono i medesimi criteri espressi sopra. A parità di diritti, farà fede la data di presentazione della scheda informativa.
Progetto Librolandia: l’area in fondo al corridoio delle elementari verrà adibita a piccola biblioteca: verranno montate 5 librerie e messo qualche cuscino morbido, per permettere ai bambini con le loro insegnanti di leggere libri o per attingere alla libreria come fosse una vera biblioteca.

INTEGRAZIONE
Nel rispetto della legge vigente la scuola accoglie e integra
1. Alunni portatori di handicap
L’inserimento di alcuni disabili impegna la scuola a fornire risposte adeguate ai loro bisogni ed educare gli altri a convivere con le diversità. Nella scuola operano insegnanti di sostegno che collaborano con altri insegnanti nel cercare percorsi didattici opportuni ed adeguati a fornire il massimo sviluppo possibile delle abilità cognitive dell’alunno portatore di handicap. La programmazione degli interventi mira a promuovere l’autonomia, le abilità psico-motorie, le abilità percettive, le abilità sociali, le capacità e le modalità espressive e comunicative, tenendo conto delle esigenze di ogni singolo alunno.
2. Alunni con difficoltà di apprendimento. Si ricercano possibili soluzioni di intervento, si progettano traguardi formativi idonei e progressivi al fine di migliorare la qualità dell’offerta formativa a vantaggio di tutti gli alunni. Nella scuola primaria, per un numero di ore “ad personam”, viene offerto un lavoro di sostegno in orario curriculare.
3. Inserimento e integrazione alunni stranieri. Per gli alunni stranieri inseriti nella classe vengono offerte opportunità di integrazione e di scambio culturale nell’ottica della valorizzazione delle diversità. La realtà multietnica promuove lo sviluppo del senso sociale, al fine di riconoscere e di rispettare il valore della persona umana e di valorizzare la convivenza e l’interazione tra modelli culturali diversi.

Segreteria Amministrativa / Segreteria didattica

Via Palmi, 25 – 20152 Milano

Tel. 02.48913759 | Fax 02.48929060
info@istitutomadrebucchi.it